"Il mio segreto è che non so disegnare e sono pigro. Si tratta di una miscela esplosiva di qualità che va trattata con una certa cautela ma che può garantire risultati accettabili...". (G. Scarabottolo)

Questo è il folgorante inizio dell'Elogio della pigrizia, pamphlet di Guido Scarabottolo. "Indubbiamente l’uomo più intelligente, acuto e raffinato al mondo. Per fortuna non sa disegnare: sarebbe insopportabile". Questa la simpatica descrizione data da un blogger. In realtà Scarabottolo è oggi considerato uno degli illustratori più importanti del mondo. Noto soprattutto per le copertine dei libri di Guanda, ha lavorato per le principali case editrici italiane, per la Rai, il Sole24 ore, Internazionale, The New York Times, The New Yorker e per molte agenzie di pubblicità.

 

L'evento ha visto la presenza di un altro importante illustratore italiano: Alessandro Gottardo, noto con lo pseudonimo di Shout. Inserito nel “100 illustrators” pubblicato dalla Taschen, nel 2013 Shout ha conseguito la medaglia d’oro dalla Society of Illustrators New York 56th. In Italia collabora soprattutto con Internazionale e con Minimum Fax. Molto apprezzato all'estero, ha realizzato le copertine di Le Monde, The New York Times, The New Yorker ... 

Un consiglio per i giovani? "Una volta, 15 anni fa, Gianluigi Toccafondo mi disse non disegnare ciò che non ti piace, sembra un consiglio banale ma fu invece importante".

 

GUIDO SCARABOTTOLO e ALESSANDRO GOTTARDO aka "SHOUT":

“ILLUSTRATORI A CONFRONTO” 

Venerdì 4 aprile 2014

 

Evento organizzato dalla Fondazione OSF in collaborazione con il Comune di Pordenone.  

Pordenone – ex Convento di San Francesco | Ore 16:00