Progetto: "Elettrocoltura"

Alla Fattoria didattica è attivo un progetto sperimentale di elettrocoltura.

 
plants-gca300de13_1920.jpg

Il Progetto Elettrocoltura 2022

L'elettrocoltura è una tecnica sviluppata principalmente in Francia a partire dal 1750, con notevole sperimentazione e successo ad inizio ‘900.
A cavallo delle due guerre mondiali verrà poi abbandonata, per non dire quasi dimenticata. E’ stata introdotta anche in Italia, UK, Australia ed altre nazioni, ma la documentazione non è facilmente reperibile. Tipicamente in Francese.

Attraverso antenne di rame (o zinco) e piramidi di rame si cattura elettricità statica presente in atmosfera. Con anelli di rame, opportunamente posizionati, possiamo convogliare questa energia all’interno di reti metalliche zincate, dove avremo posizionato il terriccio e le nostre piantine.

Il risultato sarà un evidente miglioramento, e corrispettivo aumento, delle piante e della loro produzione.

Alla Fattoria didattica "Ai boschetti" della Cittadella della Formazione e Solidarietà, da alcuni mesi, si sta sperimentando questa tecnica. Presto vedremo i risultati e ... i frutti!

Materiale informativo:

• Elettrocoltura, di Andrea Donnoli (mini book, pdf 751 KB)

• Fondazione OSF, Speciale Elettrocoltura, con Rosset e Donnoli (Video, YouTube, 10'20")

Per maggiori informazioni:

Referente del progetto:

Dott. Roberto DEIUST, 0434.361470 - rdeiust@fondazioneosf.it

elettrocoltura_fosf.png