top of page
Project:
"INSPIRE" INnovazione SPerimentazione IntegRazionE

Nuove metodologie per l’alfabetizzazione italiana di minori e adulti stranieri.

 
INSPIRE_Logo.jpg

Il Progetto

INSPIRE è cofinanziato dall'UE nell'ambito del Fondo asilo migrazione e integrazione (FAMI) 2014-2020, vuole facilitare il processo di integrazione di minori e adulti stranieri con fragilità e difficoltà di apprendimento presenti in FVG, attraverso una più efficace accoglienza linguistica, procedure di accoglienza omogenee e l'attivazione di percorsi formativi con metodologie innovative.

A chi è rivolto

Ad operatori, educatori e docenti impegnati nell’accoglienza e integrazione di minori e adulti migranti, al fine di garantire approcci e strumenti didattici comuni per l’apprendimento della lingua italiana, per la formazione sulla sicurezza sul luogo di lavoro, sulle tematiche giuridiche collegate all’accoglienza di persone straniere.
A minori e adulti stranieri per l’alfabetizzazione linguistica e la formazione sulla sicurezza attraverso le nuove metodologie sperimentate.

Partner

  1. Civiform - capofila

  2. Fondazione Opera Sacra Famiglia impresa sociale 

  3. ITACA Soc. Cooperativa sociale

  4. Fond. “Casa dell’Immacolata di don Emilio de Roja"

  5. OIKOS Onlus

  6. HattivaLab soc. coop.

  7. IRES FVG

  8. IRSSeS - Istituto Regionale per gli Studfi di Servizio Sociale

  9. ICS Consorzio Italiano di Solidarietà - Ufficio Rifiugiati onlus

  10. Slovenski Dijaški Dom S.Kosovel 

Azioni

Oltre alla sperimentazione didattica, tra gli obiettivi ci sono la modellizzazione di percorsi, strumenti, materiali, procedure di accoglienza per favorire non solo la diffusione delle buone prassi ma soprattutto l’adozione di approcci standard nella rete dell’accoglienza regionale.

Le attività previste sono:

Ricerca e modellizzazione

  • Tavole rotonde per definire e creare strumenti 

  • Ricerca e sviluppo di un Protocollo di accoglienza volto a creare una panoramica della condizione dei migranti, adulti e minori – quindi conoscenza della lingua e dei comportamenti che possono interferire nell’apprendimento linguistico

  • Ricerca e modellizzazione dei corsi di lingua L2 – con suggestopedia

  • Ricerca e modellizzazione dei corsi di lingua L2 – con metodologia VAM

  • Ricerca e modellizzazione dei corsi per la sicurezza sul lavoro 

Formazione degli insegnanti e degli educatori

  • Tavole rotonde con tutti gli stakeholders e operatori esterni della salute, formazione, istruzione etc.

  • Percorsi di apprendimento della lingua italiana L2 con metodologie innovative basate su 

  1. suggestopedia

  2. VAM  

  3. alfabetizzazione per il lavoro 

  • formazione degli operatori sulle tematiche giuridiche umanitarie 

  • formazione sul protocollo di accoglienza 

Entro giugno 2021, il progetto formerà sulle nuove metodologie didattiche circa 140 operatori, tra educatori e docenti impegnati nell’accoglienza e integrazione di minori e adulti migranti, al fine di garantire approcci e strumenti didattici comuni per l’apprendimento della lingua italiana, la formazione sulla sicurezza sul luogo di lavoro, le tematiche giuridiche collegate all’accoglienza di persone straniere.

Sperimentazione dei percorsi

  • Applicazione del protocollo 

  • percorsi linguistici per MSNA con la tecnica della suggestopedia 

  • percorsi linguistici per MSNA e Rifugiati adulti con la metodologia VAM  

  • corsi  per l’insegnamento di terminologia specifica e su quella riguardante la sicurezza sul lavoro

  • supervisione dell’applicazione del protocollo e dei moduli formativi

  • valutazione finale di progetto e messa a sistema degli output

I formatori sperimenteranno sul campo su circa 360 allievi/e, tra minori e adulti stranieri, le metodologie e gli strumenti didattici per l’alfabetizzazione linguistica e la formazione sulla sicurezza. 

Metodologie didattiche

VAM / Video Alfabetizzazione Multisensoriale:
Approccio metodologico fondato su multisensorialità, condivisione di obiettivi e relazioni empatiche tra partecipanti per far acquisire l’abilità di ascoltare il mondo esterno.
L’applicazione all’apprendimento della lingua italiana combina l’utilizzo di  tecnologie audiovisive a tecniche didattiche più usuali (disegno, visite guidate, drammatizzazione e giochi di ruolo) coinvolgendo attivamente i partecipanti.

Accelerated Learning:
Modello sistematico e multidimensionale che consente allo studente di apprendere in maniera olistica, efficace, al massimo del proprio potenziale.
Una delle sue espressioni più interessanti è la Progettazione Universale per l’Apprendimento, framework educativo basato sulle più recenti ricerche di scienze dell’apprendimento, neuroscienze e psicologia cognitiva.

Risultati finali

inspire2.jpg
inspire2.jpg

Per maggiori informazioni

FONDAZIONE OSF/ tel 0434 361470 / www.fondazioneosf.it

Coordinatore generale del progetto: Lucia Mignanelli / lmignanelli@fondazioneosf.it

Seguici sul Canale Youtube dedicato al Progetto INSPIRE.

Il progetto INSPIRE Innovazione Sperimentazione Integrazione [PROG-2577] è cofinanziato dalla Unione Europea nell’ambito del “Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020 (FAMI)”

loghi_inspire22.png
bottom of page