Project: "SpecialMente@casa"

Per sentirsi meno soli in tempi di Coronavirus.

 
Schermata 2020-03-31 alle 20.40.53.png

Il Progetto

Un semplice “click” per sentirsi meno soli durante l’emergenza Coronavirus.

È l’idea alla base di SpecialMente@casa: un’iniziativa che prevede la pubblicazione quotidiana su Youtube, Facebook e sul sito della Fondazione OSF di un video tematico realizzato dagli operatori e dagli educatori, per i ragazzi con diverse abilità che frequentano il Laboratorio Formativo Permanente e l’Unità Educativa Territoriale della Fondazione OSF.

Le persone hanno bisogno, per sopravvivere, di instaurare relazioni sociali, di avere legami affettivi e di proteggersi l’un l’altro. Le relazioni sociali sono fondamentali per “farci stare bene” anche da un punto di vista biologico, ci consentono, infatti, di non esperire sensazioni di ansia e di paura, che attivano meccanismi di attacco/fuga e indeboliscono il nostro sistema immunitario (teoria polivagale).

Di qui l’idea di “comunicare” attraverso i video realizzati dagli operatori e dagli educatori con cui i ragazzi con diverse abilità, prima dell’emergenza attuale, condividevano le proprie giornate.

I video affronteranno vari temi:

- l’attività motoria, proposta da Michela Gottardo, per svolgere semplici esercizi fisici all’interno della propria casa, con oggetti di uso comune come una sedia;

- la normalità e la routine, raccontata da Monica Baldo, per non trasformare il tempo dell’isolamento in un tempo indefinito e disordinato; prima dell’emergenza, infatti, era il tempo “trascorso fuori” a dettare il ritmo e a dare un senso alle nostre giornate;

- il mondo esterno, grazie a Veronica Trivellone, che ci mostrerà una “finestra sul Riccio”, per osservare e ritrovare gli animali di cui i ragazzi si prendevano cura quotidianamente, mentre, con Guglielmo Gaiga, in serra grande e piccola, i ragazzi potranno seguire la crescita delle piante e dei vegetali piantumati prima dell’emergenza.;

- la riscoperta della relazione con gli amici a 4 zampe basata sul gioco, un’occasione di svago e apprendimento, un’opportunità che viene esplorata da Martina Pancia in “Animali d@ casa”,

- l’intrattenimento e l’espressione di sé in musica, con “cantiamo che ci passa” di Andrea Filippi.

 

Auspichiamo che SpecialMente@casa possa aiutare a spostare il focus dell’attenzione: da una società in cui le persone devono correre per “portare a casa i risultati” ad una società dove i risultati sono le relazioni.

 

Per maggiori informazioni

FONDAZIONE OSF/ tel 0434 361470 / www.fondazioneosf.it

Coordinatore generale del progetto: Silvia Astorri / sastorri@fondazioneosf.it

Schermata 2020-04-05 alle 13.00.07.png
messaggero_31marzo2020.jpg